Cerca

Illuminazione degli interni

Illuminazione degli interni – Lampade da interno le vostre quattro pareti!

Per una casa ben illuminata è importante scegliere una buona illuminazione degli interni. Una buona illuminazione, che sa fare molto di più che semplicemente illuminare. Innanzitutto aiuta ad orientarsi. Poi non affatica gli occhi. Inoltre crea l’atmosfera desiderata suddivide gli ambienti in zone particolari.

Cosa serve quindi? Diverse sorgenti luminoseilluminotecnica moderna, un buon design.

Che tipi di lampade esistono per gli interni?

Non c’è bisogno di essere un lighting designer per sfruttare le potenzialità degli ambienti dove vivete. Tuttavia è bene ricordare che ci sono molte altre sorgenti luminose oltre alla classica plafoniera appesa in mezzo alla stanza.

Tra le lampade adatte alle case figurano

  • Plafoniere: illuminano un’intera stanza.
  • Lampade a sospensione: illuminano una determinata zona, suddividono l’ambiente, costituiscono un bel colpo d’occhio dato che sono montate all’altezza dello sguardo.
  • Applique: fanno luce ma creano anche scenografia.
  • Lampade da terra: ce ne sono di molti tipi. Tutte però hanno in comune il fatto di migliorare le condizioni visive per ogni hobby ed anche per rilassarsi sul divano.
  • Lampade da tavolo: non sono soltanto lampade integrative che si attaccano facilmente alla presa ma anche veri e propri oggetti di design. Appoggiate su tavolini e credenze, diventano luminosi colpi d’occhio.
  • Lampadari: stanno bene non solo in una villa ma – se della giusta misura – anche in qualsiasi appartamento. Al pari delle lampade a sospensione, danno all’ambiente un carattere unico.
  • Faretti da incasso: una soluzione che fa risparmiare spazio. Se distribuiti bene assicurano una valida illuminazione generale.
  • Faretti e spot: mettono in scena una singola zona oppure anche l’intero ambiente se sul soffitto se ne installa un certo numero.
  • Sistemi a barre: forse la soluzione più flessibile che esista sul mercato. Va progettata, ma il risultato è unico e inimitabile.

Quali lampade per quali ambienti?

Adesso che sai che ci sono molte altre lampade oltre alle plafoniere, ti chiederai quali siano le loro destinazioni migliori. Quando si parla di illuminazione bisogna distinguere tra:

  • Illuminazione generale, ossia per l’intero ambiente.
  • Illuminazione zonale, ossia mirata in una certa zona, ad esempio la scrivania.
  • Illuminazione d’accento, ossia decorativa per valorizzare determinati punti con composizioni luminose o strip LED.